Migliore pianoforte verticale 2021: classifica e guida all’acquisto

Anche noto come “pianoforte a muro”, il pianoforte verticale è la soluzione ideale per chi cerca un compromesso fra il più noto (e ingombrante) pianoforte a coda e la semplice tastiera. Al di là di quanto si pensi, questo strumento non è un’esclusiva dei musicisti esperti, ma può essere un ottimo acquisto anche per chi è alle primissime armi ma è ben determinato ad esercitarsi con costanza. La resa acustica del pianoforte verticale ripagherà appieno le sue dimensioni. Ecco quindi qualche consiglio per acquistarne uno su internet, con la nostra immancabile guida all’acquisto ai modelli più apprezzati dagli utenti di Amazon.

Com’è fatto un pianoforte verticale

Bestseller No. 1
Donner Professionale Pianoforte Digitale 88 Tasti Pesati, Scaled Hammer Action, Tastiera Elettrica...
  • 🎹[ RIPRISTINA IL VERO TOCCO DI UN PIANOFORTE A CODA ] Tastiera standard di dimensioni standard, con 88 tasti pesati hammer action. I tasti in bianco e nero sono realizzati con materiali smerigliati...
OffertaBestseller No. 2
Yamaha Arius Digital Piano YDP-144B – Pianoforte Digitale con Suono da Concerto – Connettore...
  • Adatto per studenti e appassionati di musica, Arius YDP-144 è un pianoforte digitale di alta qualità che offre il potente suono dell'acclamato pianoforte a coda da concerto Yamaha CFX
Bestseller No. 4
Souidmy G-110W Pianoforte digitale per principianti, tastiera semi-pesanti a 88 tasti, la tastiera...
  • DESIGN DELLA TASTIERA - Tastiere semi-pesanti a tutta dimensione dotate di pianoforte digitale G-110W 88 tasti, con una risposta sensibile e un rapido ritorno elastico, che è amichevole per i...
Bestseller No. 5
FunKey DP-88 II Pianoforte digitale bianco
  • 88 tasti da keyboard dinamici, 360 sounds, accompagnamento automatico con 160 stili
Bestseller No. 6
Classic Cantabile UP-1 SM Pianoforte digitale nero opaco SET deluxe
  • 88 tasti pesati, tastiera Graded Hammer con superficie Ivory-Touch (Tastiera ruvida) e sensoriale 3x, max. 256 polifonie, 40 voci con tecnologia multisampling, metronomo con BPM e indicazione italiana...
Bestseller No. 7
GOPLUS Pianoforte Elettronico con 88 Tasti e Custodia, Pianoforte Digitale Professionale con Tasti...
  • Pianoforte elettronico professionale: Il nostro pianoforte elettronico si può suonare come un pianoforte a coda perché ha 88 tasti la cui forza si può regolare quanto quella dei tasti del...

Il pianoforte verticale è così chiamato perché la sua cassa armonica, ossia la tavola contenente le corde dei tasti, è disposta verticalmente. Questo consente un notevole risparmio di spazio rispetto al classico pianoforte a coda, dove le corde sono disposte orizzontalmente.

Come scegliere il migliore pianoforte verticale

Le caratteristiche da valutare prima di acquistare un pianoforte verticale sono molte. Qui ti elenchiamo le principali.

Dimensioni

Pur essendo meno ingombranti rispetto ai modelli orizzontali, i pianoforti a muro necessitano di spazio, tanto per il posizionamento quanto per il trasporto. Controlla sempre, quindi, le dimensioni occupate dallo strumento.

Funzionalità

I più moderni modelli di pianoforti verticali offrono diverse funzionalità, che li assimilano alle pianole digitali pur mantenendo una qualità del suono nettamente superiore. Parliamo, ad esempio, della possibilità di registrare i suoni o di collegare lo strumento ad altri dispositivi (cuffie, smartphone, pc…). Come le moderne tastiere, molti modelli permettono dunque di modificare il suono e gestire direttamente la registrazione attraverso collegamenti MP3 ed effetti sonori.

Pedali

Non tutti i pianoforti sono dotati di pedali. Valuta tu la necessità di questi accessori che, specialmente nei modelli digitali, sono solitamente sostituiti dalle diverse funzioni di regolazione del suono.

Cuffie

La presenza di prese jack o USB è molto importante soprattutto se si abita in un appartamento in condominio o se si vuole ridurre al minimo il disturbo per i propri vicini. Nei modelli con questa funzione puoi infatti collegare le tue cuffie e suonare indisturbato a qualsiasi ora del giorno e della notte!

Quali sono i migliori pianoforti verticali

Prima di approfondire le modalità di utilizzo di un pianoforte verticale, ti proponiamo qui una classifica dei modelli più acquistati su Amazon. Si tratta di strumenti apprezzati per il loro rapporto qualità/prezzo, in grado di riprodurre un buon suono ma con un occhio alla praticità, tanto negli spazi quanto nell’impiego. In questa classifica abbiamo inoltre prediletto pianoforti con funzioni digitali, che permettono di registrare, sperimentare e spaziare con la creatività.

Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B

Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B

Il primo modello di pianoforte che ti presentiamo appartiene alla nota casa di produzione giapponese. Si tratta di uno strumento dal look moderno, capace di combinare un suono di qualità e una forma compatta e (relativamente) poco ingombrante: 135,3 x 79,2 x 29,6 cm. Dotato di 3 pedali, comprende anche una serie di funzioni digitali:

  • È utilizzabile anche con le cuffie tramite presa jack
  • È dotato di metronomo
  • Ha una memoria integrata con registrazioni di demo e canzoni, ideale anche per chi è in fase di apprendimento
Yamaha Arius Digital Piano YDP-S34B – Pianoforte Digitale con Suono da Concerto – Connettore...
  • Esprimi la tua creatività con Arius YDP-S34, il pianoforte digitale che porta stile in ogni ambiente e offre il potente suono di alta qualità dell'acclamato pianoforte a coda Yamaha CFX

ROLAND F140R-CB Digital Piano Contemporary

ROLAND F140R-CB Digital Piano Contemporary

Un pianoforte che combina funzionalità moderne con un buon suono. Questo strumento può infatti collegarsi ad altri dispositivi tramite bluetooth, registrare suoni in automatico e gestire il riverbero, oltre a offrire sei diverse modalità di suono. Non solo: come le più moderne pianole digitali, questo pianoforte verticale permette di riprodurre diversi strumenti, dall’organo alla chitarra ai sintetizzatori.

ROLAND F140R-CB Digital Piano Contemporary Black
  • Roland leader del settore pianoforte tecnologie in un elegante, conveniente strumento per piccoli spazi

FunKey DP-88

FunKey DP-88

Un pianoforte verticale dall’aspetto estremamente moderno e leggero, dotato di display LCD illuminato per il controllo delle molteplici funzioni. Fra tutte, la possibilità di sfruttare un lettore MP3 e il metronomo, il collegamento tramite USB o jack, gli altoparlanti stereo integrati e l’opzione per impostare fino a 160 diversi stili di suono.

FunKey DP-88 II Pianoforte digitale marrone
  • 88 tasti da keyboard dinamici, 360 sounds, accompagnamento automatico con 160 stili

Classic Cantabile UP-1 WM

Classic Cantabile UP-1 WM

Un pianoforte verticale laccato di bianco, dal look retro ma dalle funzionalità moderne. A partire dalla tastiera Graded Hammer dalla superficie ruvida e sensoriale 3x, capace di supportare fino a 40 voci multisampling e con metronomo BPM. 3 pedali per regolare il suono, 22 funzionalità per la gestione del suono e 9 effetti microfono ti permettono di utilizzare questo strumento per registrazioni di alta qualità, anche grazie al collegamento diretto con MP3 e trasferimento su chiavetta USB. Inclusi due ingressi per le cuffie e due casse altoparlanti. Il tutto, in uno strumento estremamente leggero per gli standard (65 kg).

Classic Cantabile UP-1 WM Pianoforte digitale bianco opaco SET deluxe
  • 88 tasti pesati, tastiera Graded Hammer con superficie Ivory-Touch (Tastiera ruvida) e sensoriale 3x, max. 256 polifonie, 40 voci con tecnologia multisampling, metronomo con BPM e indicazione italiana...

Schubert Subi 88 MK II

Schubert Subi 88 MK II

Un pianoforte digitale apprezzatissimo anche da suonatori esperti. Grazie a un totale di 300 timbri diversi e 160 ritmi, consente infatti di spaziare con la creatività sia in fase di studio sia per la registrazione di brani. Altoparlanti integrati hi-fi e uscita MIDI consentono di connettere il pianoforte ad altri dispositivi per modificare e registrare i suoni. Ad assicurare una buona resa delle tue sessioni anche il metronomo e l’accompagnamento automatico degli accordi.

Schubert Subi 88 MK II - Tastiera, Pianoforte Digitale, E-Piano, 88 Tasti Sensibili al Tocco, 360...
  • SUONARE IL PIANO NON È MAI STATO PIÙ SEMPLICE: Schubert Subi 88 MK II è un piano elettrico che offre ai principianti un rapido ingresso nel mondo della musica, accompagna l'ulteriore carriera...

Yamaha P125

Yamaha P125

Un prodotto che consigliamo a chi si approccia per le prime volte al meraviglioso mondo degli 88 tasti, grazie all’ottimo compromesso in termini di qualità del suono e prezzo. Si tratta di un pianoforte digitale con panca in legno e supporto per gli spartiti, dotato di un pedalino. Puoi inoltre connettere lo strumento ai tuoi dispositivi preferiti tramite USB e Midi per elaborare e registrare il suono. Incluso nell’acquisto anche uno sgabello originale Yamaha per pianoforte, con cuscinetto imbottito (altezza non regolabile).

Yamaha P125 88-Key Weighted Action Digital Piano with Power Supply and Sustain Pedal, Black
  • Include pianoforte digitale P125B, supporto per mobili L125B, panca in legno BB1

Come accordare un pianoforte verticale

Tutti i pianoforti acustici, che siano a coda o verticali, richiedono una mano esperta quando si tratta di accordatura. Questa procedura, importantissima, va eseguita almeno una volta l’anno e non può essere svolta con “leggerezza”. Innanzitutto, dovrai utilizzare gli strumenti adeguati, comprando quindi un apposito kit, che comprenderà un diapason, una chiave e delle striscette in feltro per fissare le corde.

Dopodiché, approfittando di un momento di assoluto silenzio, potrai dedicarti all’accordatura vera e propria. Per le prime esperienze, ti consigliamo vivamente di farti seguire da un maestro o musicista esperto, per evitare di rovinare in modo irreparabile il tuo piano verticale nuovo di zecca. Una pratica alternativa al classico kit manuale sono i software e le app di accordatura.

Queste tecnologie ti permettono di registrare la frequenza delle note e di conoscere con esattezza la loro accordatura. In questo modo, saprai con precisione “matematica” come aggiustare le corde dei tasti, fermo restando la tecnica manuale richiesta per manipolare la cassa del tuo strumento.

FAQ

Come funziona un pianoforte verticale

Un pianoforte verticale non si differenzia da quello a coda solo per la conformazione della sua tavola armonica, ma anche per il suo funzionamento. In questo modello “a muro”, infatti, la lunghezza delle corde si dispiega in diagonale. Questo produce una diversa tipologia di suono e rende il pianoforte verticale più adatto a un utilizzo “casalingo” che a performance in grandi spazi o concerti.

Oltre a essere più utilizzato per lo studio, questo strumento è anche il preferito per chi suona in casa e non vuole disturbare troppo il vicinato. Spesso questi modelli sono infatti dotati di un terzo pedale detto sordina, che serve per ovattare il suono frapponendo tra i martelletti e le corde un panno in feltro.

Dove comprare un pianoforte verticale

Puoi comprare un pianoforte verticale tanto su internet quanto in un negozio tradizionale di strumenti. In questo caso, però, il servizio potrebbe non includere l’assistenza necessaria per il trasporto. Acquistando il tuo strumento in un e-commerce, dovrai prestare particolare attenzione alle caratteristiche indicate dal rivenditore, ma avrai più comodità nel trasporto, con la certezza che il pianoforte ti verrà recapitato direttamente in casa.

Dove posizionare pianoforte verticale

Nello scegliere dove posizionare un pianoforte, dovrai tenere conto di diversi aspetti. Naturalmente, avrai bisogno di un ambiente in cui suonare indisturbato – e dove non disturberai troppo i vicini o i coinquilini! Oltre a questo, tieni anche conto che la temperatura e l’umidità della stanza possono compromettere la salute e la durata del tuo strumento. Evita quindi punti della casa troppo umidi o troppo esposti al sole. Posizionalo lontano da fonti dirette di calore (termosifoni, camini etc) e, preferibilmente, non installarlo su una parete esterna.

Quanto costa in media un pianoforte verticale?

Il prezzo di un pianoforte verticale dipende dalle sue dimensioni e funzionalità. Solitamente, il costo si aggira attorno ai 1000 euro, anche se non è difficile trovare modelli più accurati e “professionali” che si avvicinano ai 2000 euro.

Quanto pesa un pianoforte verticale?

Un pianoforte verticale è meno ingombrante e, quindi, meno pesante rispetto al corrispettivo orizzontale. Questo, però, non significa che si tratti di uno strumento leggero! Un pianoforte a muro si aggira, infatti, attorno ai 180/200 kg di peso – in alcuni casi eccedendo questa media.

Come trasportare un pianoforte verticale

Il trasporto di un pianoforte è un’operazione estremamente delicata che, visto l’investimento richiesto, andrebbe affidata a una ditta professionista di traslochi. Innanzitutto, si dovrà smontare il pianoforte il più possibile, scomponendo tutti gli elementi rimovibili. L’operazione richiederà poi l’intervento di più persone, che provvederanno a proteggere gli angoli e le sporgenze con imbottiture, coperte e imballaggi appositi, per evitare che urti o minimi attriti ne rovinino la struttura.

Come registrare un pianoforte verticale

Anche se abbiamo detto che il pianoforte verticale è più adatto per lo studio e la pratica dello strumento che per un concerto, questo non significa che il suo suono non sia adatto alla registrazione!

Ti basteranno semplici accortezze per utilizzare il tuo pianoforte a muro anche in fase di registrazione e di produzione musicale. Innanzitutto, ti suggeriamo di utilizzare due microfoni, che dovrai posizionare seguendo il tuo orecchio. Molto, infatti, dipenderà dalla stanza: ampiezza, arredamento, forma, porosità delle pareti e così via. Questo significa che, in base all’ambiente in cui ti trovi, potresti ricavare un suono migliore posizionando i microfoni direttamente sulla cassa armonica, ma anche disponendoli sotto la tastiera.

Un altro consiglio è di posizionare, in fase di registrazione, il pianoforte lontano dalla parete cui si appoggia solitamente. Per quanto riguarda la tipologia, ti suggeriamo di utilizzare microfoni a condensatore, capaci di riprodurre un suono più pulito grazie alla sensibilità della membrana più ampia.

Lascia una risposta